Matteo gambaro

Il mio mondo

“Perfect man 2.0” 9a

Nel dicembre 2014 ho deciso di provare a richiodare il vecchio progetto di A.Gallo del 1992, nella falesia di Castelbianco (sv), rimasto abbandonato e dimenticato. La linea percorre il tetto al centro della falesia ed è lunga circa 20 metri.

Ho rivisto parzialmente la linea e la posizione dei possibili moschettonaggi, scoprendo una combinazione di appigli sfuggenti.

Spesso la via è bagnata e non è facile trovare le giuste condizioni, ma i movimenti sono davvero belli e acrobatici.

Ad Ottobre 2015, piu volte ero andato vicino alla salita, ma in piu occasioni ho dovuto ri-lavorare le sequenze in seguito alla parziale rottura di alcuni appigli naturali un po fragili che poi per fortuna si sono assestati,  mi era mancata un pizzico di fortuna e una nuova methode in uscita che ho adottato successivamente. Quest’inverno ho sospeso i tentativi perche complici le temperature e l’ incidenza del sole, la via era sempre umida.

Poi ad inizio marzo  sono tornate le buoni condizioni, ho deciso di provarci ed è finalmente arrivato il momento giusto.

Rispetto alle altre vie della falesia la ritengo molto piu difficile e per questo propongo il grado di 9a.

Ai giovani mutanti il compito di confermarla o meno, ma a prescindere della difficolta resterà comunque una bellissima via che mi ha dato tanto soprattutto per averla ri-scoperta, sofferta e infine salita, grazie alla fiducia della mia compagna Elena, e degli amici Dinda, Adri, Rossella, Lore e Davide(Cpr) che mi hanno sempre sostenuto.

Un grazie anche a Roby Benvenuti per le foto e ai miei sponsors Climbing Technology, MoonClimbing e Scarpa per il materiale.

Chiodatura dell itinerario

Chiodatura dell itinerario dicembre 2014

Foto: Roberto Benvenuti

Foto: Roberto Benvenuti

FB_IMG_1448342188292

Foto: Roberto Benvenuti

Next Post

Previous Post

Leave a Reply